Le guide delle scomesse: Matematica nelle scommesse sportive

Vai alla sezione Tutorial

Quota dei bookmaker

Quando entri in un punto di accettazione scommesse oppure le commissioni via internet, cerchi sempre attraenti, convenienti opzioni nei corsi. I corsi dei bookmaker è il fondamento delle scommesse sportive. Hai pensato però come nascono? Di questo su come è lo schema che stabilisce l'apertura dei corsi su avvenimenti sportivi lo saprai leggendo questa pubblicazione. Invitiamo a leggere l'articolo!

quota dei bookmaker

I corsi di bookmaker – come scaturiscono?torna su

Senza dubbio il lavoro della persona che si occupa di stabilire i corsi non è veloce, facile e piacevole, in quanto esige l'impiego di tanto tempo così come qualificazioni molto alte. La conoscenza della scienza sportiva, le lingue straniere, le basi della matematica – soprattutto di statistiche oppure  calcolo della probabilità, la capacità del pensare in modo analitico, il calcolo, la pazienza, non lasciarsi prendere dalle emozioni ed essere autodisciplinati, queste solamente alcune di loro che distinguono i candidati migliori in queste “posizioni di prestigio”. Il compito  analitico sportivo che elabora l'offerta sportiva è stabilire la probabilità della presenza in ognuno di essi il risultato nel dato della vicenda/scommessa.


Stimare la probabilità dell'avvenimento – in un altro modo viene spiegato come stabilire la percentuale delle possibilità di ottenere il risultato dato da parte del bukmacher. Li possiamo ricontare sulla base del margine di profitto del bukmacher (considerando che risulta 11 %):

Passo I – calcolare il coefficiente della percentualetorna su

Passo I – calcolare il coefficiente della percentuale
WP – 100 % *1/M
WP – 100 % *1/0,11
WP – 100 % * 90,09
WP – 90,09 %
Indicazioni:
WP – coefficiente di percentuale
M – margine di profitto del bukmacher
Se abbiamo già il coefficiente della percentuale, con facilità possiamo calcolare la probabilità dell'uscita del dato risultato (sull'esempio in precedenza citato Barcelona – Real M.)

Passo II – Calcolo della probabilitàtorna su

Passo II – calcolo della probabilità

Barcelona – 0,5 x 90,09% =45,04% (di possibilità per la vittoria del Barcellona)

Pareggio – 0,33 x 90,09%=29,73% (possibilità di pareggio in questa partita

Real M. - 0,28 x 90,09%=25,23%  ( di possibilità per la vittoria del Real Madrid)

Il bukmacher valuta le possibilità del Barcellona su un po' di più del 45%, il pareggio rivalutato è all'incirca del 30%, invece la vittoria  “Regale” -  più del 25%.

Passo III – Stabilire il corsotorna su

Se abbiamo già calcolato la percentuale del coefficiente e l'indice della probabilità allora non abbiamo davanti nessun ostacolo per poter stabilire il corso per l'incontro scelto. In modo introduttivo però analitico si dovrebbe valutare il potenziale numero dei giocatori ben disposti a concludere alcune scommesse, e questo non è cosa semplice perché richiede una molto buona conoscenza del dato mercato, sul quale si ricevono le scommesse.
Il corso lo calcoliamo su uno schema:
K = 1/Px

dove:
K – Corso
Px – La percentuale della probabilità dell'avvenimento;
Px – dal 100% sottraiamo la percentuale che abbiamo imposto (noi bookmaker) margine di profitto, in questo caso l'11%

  • K = (1/Px) x 89%
  • KBARCELONA = 1/0,5 x 89% = 1,78
  • KPAREGGIO = 1/0,33 x 89% = 2,69
  • KREAL M. = 1/0,28 x 89% = 3,17

Per lo più i corsi si arrotondano per presentarsi meglio. Allora dopo gli “abbelliti” cambiamenti possiamo stabilire i corsi sul livello: 1.80, 2.70 i 3.20. Questi corsi compaiono su internet oppure  nei punti che ricevono le scommesse dei bookmaker.

Invia nuovo commento